Cristiano Ronaldo stabilisce due record impressionanti nella vittoria della Juventus sulla Lazio

Ronaldo ha segnato due volte, con la Juventus che ha stretto il grip sul titolo di Serie A con la vittoria contro la Lazio, lasciando loro solo due vittorie per essere incoronata campione. Un’altra notte, altri due record segna-gol per la superstar portoghese.

Ma i suoi ultimi due – dopo aver raggiunto entrambi nella vittoria contro la Lazio lunedì – non sono certo un’impresa da poco. Il 35enne ha insaccato un tutore nello scontro con i rivali della Juve, che sono caduti dal ritmo dopo la ripartenza.

Infatti ad una tappa della partita Ronaldo è saltato davanti al Ciro Immobile della Lazio nelle classifiche della Serie A, solo fino al rigore in ritardo dell’italiano che li ha pareggiati a livello per la stagione. Eppure Ronaldo aveva già fatto la storia, essendo diventato il primo giocatore a colleziarsi 50 o più gol non solo in Serie A, ma anche nella Liga e in Premier League.

Inoltre, Ronaldo è il giocatore più veloce a colpire mezzo secolo in tutta la storia della Serie A – prendendo solo 61 partite per raggiungere il ritmo impressionante. Ha battuto la leggenda del Milan Andriy Shevchenko a totalizzazione di sette partite chiare, mentre l’omonimo icona brasiliano Ronaldo ha preso 70 partite durante il suo periodo con l’Inter.

La Juventus talisman ha raggiunto il traguardo con un rigore proprio, piazzando la palla nell’angolo in basso a destra per aprire il gol dopo 51 minuti. Non ci volle molto per raddoppiare il vantaggio della sua squadra, dato che lui e Paulo Dybala correvano chiaramente oltre la difesa del Lazio, prima che l’argentino scivolasse nel suo compagno di squadra per un traguardo facile.

Il calcio di posto di Immobile ha portato ad alcuni momenti snervati per la Juventus, ma sono rimasti fermi a lasciare loro bisogno solo di due vittorie dalle ultime quattro partite. Il prossimo è un viaggio a Udinese il giovedì, seguito dalla visita di Sampdoria la domenica. Nel frattempo i rivali più stretti dell’Inter accolgono martedì la Fiorentina in vista dello scontro in trasferta a Genova.